Canone Unico Patrimoniale

il "CUP" è il tributo che racchiude il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, nonché il canone di concessione per l'occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, di cui all’articolo 1, commi da 816 a 845 della legge 27 dicembre 2019, n. 160

Cos'è

dall'1 gennaio 2021 è in vigore il Canone unico patrimoniale che sostituisce il canone per l'occupazione suolo pubblico, l'imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni.

A chi si rivolge

Gli articoli 11, 51 e 67 del Regolamento Comunale disciplinano i soggetti passivi tenuti al versamento del tributo

Cosa si ottiene

L'utente è iscritto o cancellato dall'anagrafe tributaria detenuta dall'Ufficio Tributo in base alle denunce originarie, di variazione o cancellazione da loro stessi presentate all'Ufficio Protocollo tramite la modulistica predisposta dall'Ente.

Come si ottiene

Il contribuente procede al versamento della tassa a mezzo PagoPA.

Per i versamenti spontanei, il contribuente procede in autonomia alla compilazione e al versamento della bolletta PagoPA.

Per i soggetti iscritti in anagrafe tributaria locale, tenuti al versamento di occupazione di suolo pubblico e/o pubblicità permanente, l'Ente quantifica annualmente gli importi e invia le bollette nel rispetto delle scadenze dallo stesso determinate con Deliberazione della Giunta Municipale

Documenti

  PDF345,3K CC_2_2021_Regolamento per la disciplina del Canone Unico Patrimoniale.pdf

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 2/2021

  PDF2,1M GM n.14 tariffe canone unico.pdf

Deliberazione della Giunta Municipale n. 14/2021

  PDF1,6M GM n.34 tariffe 2021 canone mercatale e scadenze.pdf

Deliberazione della Giunta Municipale n. 34/2021

  PDF1,6M GM n.36 proroga scadenze 2021 canone unico patrimoniale.pdf

Deliberazione della Giunta Municipale n. 36/2021